Home

Area Recupero Funzionale & Massofisioterapia

Recupero Funzionale


L'obiettivo del nostro lavoro è avviare un processo riabilitativo individuale che deriva dall'integrazione tra diverse terapie e tipologie di trattamento. La seduta può comprendere, a seconda delle necessità, terapie manuali, esercizi attivi e passivi guidati dal terapista, esercizi con piccoli e grandi attrezzi specifici per fini riabilitativi, consigli e istruzioni su come svolgere correttamente attività lavorative o hobbystiche. Il recupero funzionale può essere associato e integrato alle terapie fisiche, che amplificano i benefici e i tempi di ripresa dell'attività motoria. Il traguardo è il miglior recupero possibile per ottenere la massima autonomia, svolgere le normali attività quotidiane, recuperare l'efficienza lavorativa o tornare a fare sport, tenendo conto dell'età e della situazione complessiva del paziente. La rieducazione funzionale è rivolta a tutte quelle persone che, a causa di un trauma, di una malattia o di un problema degenerativo, manifestano una disabilità motoria. Può essere utile nel caso di un trattamento conservativo, post-operatorio ma anche in preparazione ad un intervento chirurgico.


La massofisioterapia racchiude molteplici discipline tutte orientate verso la terapia/cura del paziente: si va dalla terapia del massaggio alla mobilizzazione articolare passiva/attiva, dalla rieducazione funzionale alla terapia fisica-strumentale, dal linfodrenaggio alle tecniche miotensive.

Scopo del trattamento massofisioterapico è la normalizzazione delle strutture neuro-muscolo-scheletriche disfunzionali e sintomatiche: con riferimento a limitazioni nella mobilità articolare o nell’equilibrio di forze e tensioni muscolari, coordinazione ed efficacia nell’azione muscolare, recupero di conduttività neurale ed efficacia della circolazione sanguigna e linfatica, distribuzione corretta della mobilità multisegmentaria e ripristino di adeguate e fisiologiche sinergie motorie e funzionali.

La Tecarterapia, nota anche come Tecar o Trasferimento Energetico Capacitivo-Resistivo, è un tipo di trattamento elettromedicale, che trova particolare impiego nella cura di traumi e patologie infiammatorie dell'apparato muscolo-scheletrico. La Tecarterapia prevede l'utilizzo di uno strumento capace di ridurre il dolore (azione antidolorifica) e accelerare la naturale riparazione dei tessuti, laddove ovviamente ci sia un danno. La Tecarterapia può lavorare in due modalità: la modalità capacità, adatta alla cura dei problemi ai tessuti molli, e la modalità resistiva, indicata per il trattamento dei disturbi ossei, articolari, cartilaginei ecc. Dipendenti dall'energia erogata dal dispositivo, gli effetti biologici della Tecar sono, principalmente, tre: aumento del microcircolo, vasodilatazione e incremento della temperatura interna. Il tutto si traduce in un accorciamento tangibile dei tempi di guarigione.

Le onde d'urto sono onde ad alta energia acustica: esse vengono trasmesse attraverso la superficie della pelle e diffuse radialmente (sfericamente) nel corpo. Il corpo risponde ad un aumento dell'attività metabolica intorno all'area di dolore, stimolando ed accelerando il processo di guarigione. Le modalità con cui agiscono le onde d'urto sono correlate a due effetti: 1. diretto dell'impulso sul tessuto nella zona bersaglio, ed in associazione ai fenomeni di riflessione, più accentuati nei punti di passaggio tra tessuti molli (tendini, muscoli) e tessuti più compatti (ossa e formazioni calcifica); 2. effetto indiretto di "cavitazione" provocato dalla depressione susseguente l'impulso, che supera le caratteristiche elastiche del tessuto. La conseguenza di questi due effetti è un aumento della vascolarizzazione nella zona colpita, per la stimolazione da parte degli impulsi sulle fibre simpatiche. Tutto ciò porta ad una rimozione dei fattori infiammatori con il rilascio di sostanze che stimolano la formazione di nuovi vasi (capillarizzazione).

2F Sport Therapy Consulting 2018 © All Rights Reserved - P. Iva 01260740525